Gyoza – raviolo giapponese

Ancora Giappone, ancora nel cuore e nella mente quei sapori così particolari, quei piatti così diversi ma così indispensabili dopo averli gustati.

Dopo i dolcetti Mochi, i Gyoza, i tipici ravioli giappo-cinesi…

I Gyoza sono ravioli ripieni provenienti dalla cucina cinese ripieni di carne di maiale macinata e verdure avvolti in pasta di farina e poi cotti in differenti modalità. Questi gnocchi o ravioli sono originari della Cina ma fortemente radicati in giappone da essere considerati un piatto popolare. Si trovano nei ristoranti specializzati in soli Gyoza e soprattutto nei ristoranti di ramen. Esterno croccante, interno succoso, accompagnati con la salsa sono davvero un ottimo antipasto o un piatto completo.

La parte apparentemente più complicata è il “confezionamento” della carne nella pasta in realtà è più semplice di quanto sembra.

La carne utilizzata nei Gyoza è di solito di maiale ma può essere sostituita con pollo o in una versione solo vegetariana.

Gyoza

Gyoza

Ricetta

Per la pasta:

  • 120 g di farina 0
  • 120 g di farina 00
  • sale
  • 120 ml di acqua calda
  • Amido di mais

Per il ripieno:

  • 1/4 di cavolo
  • 250 carne di maiale macinata
  • 1 cipollotti fresca
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 cucchiaio Olio di sesamo
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 1/3 di tazza di acqua

Per la salsa:

  • 3 cucchiai di salsa di soia
  • 3 cucchiai di aceto di riso
  • 1 cucchiaio olio di sesamo

Impastare la farina setacciata mescolandola con l’acqua calda con il sale disciolto. Far riposare in frigo per 30′. Rilavorare la pasta e dividerla in due metà a sua volta formare dei cilindri da suddividere in 12 parti. Formare delle palline e con le mani e il matterello stendere dei dischi diametro 8-10 cm. Tagliare con il coppapasta e riutilizzare i bordi in avanzo. Utilizzare l’amido di mais per stendere e per non far attaccare tra loro i dischetti.

Gyoza pasta

Gyoza pasta

Tagliare il cavolo in piccole parti, i cipollotti e schiacciare l’aglio. Unire la carne, il cavolo tritato, i cipollotti, l’aglio, lo zucchero, la salsa di soia, l’olio di sesamo e l’amido di mais, mescolare il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo.

Riempire i ravioli com un cucchiaio, bagnare con un dito il bordo interno del raviolo e chiuderlo a metà pressando il centro, plissettare il bordo e unirlo al sottostante dandogli la tipica forma dei Gyoza. Utilizzare l’amido di mais su un vassoio per non farli attaccare.

Gyoza - ravioli

Preparare la salsa mescolando gli ingredienti.

Per la cottura: in una padella antiaderente cosparsa di olio di sesamo, adagiare i ravioli di lato con le plissettature verso l’alto, far rosolare per 2-3′ controllando che si colorino senza bruciarsi, aggiungere un bicchiere di acqua calda e cuocere per 5-6′ a fuoco medio coprendo la padella con il coperchio. Servire caldi con il lato “colorato” a vista.

Gyoza

Gyoza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...